NBA Magazine Italia ® | Il grande spettacolo dell'NBA

Focus On

Focus On – J.R. Smith tra genio e sregolatezza

Vendor: LPI Exam Code: 101-400 & Exam Name: LPI Level 1 Exam 101, Junior Level Linux Certification, Part 1 of 2 Version: DemoDEMO

QUESTION 1 What can the Logical Volume Manager (LVM) be used for? (Choose THREE correct answers.) A. To create RAID 9 arrays. B. To dynamically change the size of logical volumes. C. To encrypt logical volumes. D. To create snapshots. E. To dynamically create or delete logical volumes. Correct Answer: BDE

QUESTION 2 Which of the following environment https://www.pass4itsure.com/300-101.html variables overrides or extends the list of directories holding shared libraries? A. LD_LOAD_PATH B. LD_LIB_PATH C. LD_LIBRARY_PATH D. LD_SHARE_PATH E. LD_RUN_PATH Correct Answer: C

QUESTION 3 In Bash, inserting 1>&2 after a command redirects A. standard error to standard input. B. standard input to standard error. C. standard output to standard error. D. standard error to standard output. E. standard output to standard input. Correct Answer: C

QUESTION 4 Which of the following commands kills the process with the PID 123 but allows the process to "clean up" before exiting? A. kill -PIPE 123 B. kill -KILL 123 C. kill -STOP 123 D. kill -TERM 123 Correct Answer: D

QUESTION 5 Which of the following characters can be combined with a separator string in order to read from the current input source until the separator string, which is on a separate line and without any trailing spaces, is reached? A. << B. <| C. !< D. &

QUESTION 6 What is the effect of the egrep command when the -v option is used? A. It enables color to highlight matching parts. B. It only outputs non-matching lines. C. It shows the command's version information. D. It changes the output order showing the   last matching line first. Correct Answer: B

QUESTION 7 Which grep command will print only the lines that do not end with a / in the file foo? A. grep '/$' foo B. grep '/#' foo C. grep -v '/$' foo D. grep -v '/#' foo Correct Answer: C

QUESTION 8 Which of the following shell redirections will write standard output and standard error output to a file named filename? A. 2>&1 >filename B. >filename 2>&1 C. 1>&2>filename D. >>filename E. 1&2>filename Correct Answer: B

QUESTION 9 Which of the following commands will print the https://www.ciscodemoguide.com/ last 10 lines of a text file to the standard output? A. cat -n 10 filename B. dump -n 10 filename C. head -n 10 filename D. tail -n 10 filename Correct Answer: D

QUESTION 10 Which of the following commands prints all files and directories within the /tmp directory or its subdirectories which are also owned by the user root? (Choose TWO correct answers.) A. find /tmp -uid root -print B. find -path /tmp -uid root C. find /tmp -user root -print D. find /tmp -user root E. find -path /tmp -user root print Correct Answer: CD

QUESTION 11 After moving data to a new filesystem, how can the former path of the data be kept intact in order to avoid reconfiguration of existing applications? (Choose TWO correct answers.) A. By creating an ACL redirection from the old to the new path of the data. B. By creating a hard link from the old to the new path of the data. C. By creating a symbolic link from the old to the new path of the data. D. By running the command touch on the old path. E. By mounting the new filesystem on the original path of the data. Correct Answer: CE

QUESTION 12 Which of the following settings for umask ensures that new files have the default permissions -rw-r----- ? A. 0017 B. 0640 C. 0038 D. 0027 Correct Answer: D

QUESTION 13 Which of the following commands changes the number of days before the ext3 filesystem on /dev/sda1 has to run through a full filesystem https://www.braindump4it.com check while booting? A. tune2fs -d 200 /dev/sda1 B. tune2fs -c 200 /dev/sda1 C. tune2fs -i 200 /dev/sda1 D. tune2fs -n 200 /dev/sda1 E. tune2fs --days 200 /dev/sda1 Correct Answer: C

QUESTION 14 Which of the following commands creates an ext3 filesystem on /dev/sdb1? (Choose TWO correct answers.) A. /sbin/mke2fs -j /dev/sdb1 B. /sbin/mkfs -t ext3 /dev/sdb1 C. /sbin/mkfs -c ext3 /dev/sdb1 D. /sbin/mke3fs -j /dev/sdb1 Correct Answer: AB

QUESTION 15 What is the purpose of the Filesystem Hierarchy Standard? A. It is a security model used to ensure files are organized according to their permissions and accessibility. B. It provides unified tools to create, maintain and manage multiple filesystems in a common way. C. It defines a common internal structure of inodes for all compliant filesystems. D. It is a distribution neutral description of locations of files and directories. Correct Answer: D

QUESTION 16 Which of the following commands can be used to display the inode number of a given file?A. inode B. ls C. ln D. cp Correct Answer: B

QUESTION 17 Which file in the proc filesystem lists parameters passed from the bootloader to the kernel? (Specify the file name only without any path.) Correct Answer: cmdline

QUESTION 18 Which option to the yum command will update the entire system? (Specify ONLY the option name without any additional parameters.) Correct Answer: update

QUESTION 19 Which command displays a list of all background tasks running in the current shell? (Specify ONLY the command without any path or parameters.) Correct Answer: jobs

QUESTION 20 Which umask value will result in the 210-250 dumps default access permissions of 600 (rw-------) for files and 700 (rwx------) for directories? (Specify only the numerical umask value.) Correct Answer: 0077

Pdf - No.1 MCSA 070-462 Exam Code - Franz-Peter ... 210-060 70-243 300-101 CCNP Routing and Switching ROUTE300-101Implementing Cisco IP Routing 300-320 itexamcoursesWe want to make purchasing Windows/Ofice Product Keys as easy and convenient as possible. http://www.productkeysale.com cheap windows 10 key http://www.productkeysale.com http://www.mmkey.net cheap windows 10 key

Genio e sregolatezza: un binomio sentito e risentito se volete anche fino alla nausea, viagra ma perfetto come poche cose al mondo, ailment ad esempio il duo prosciutto-melone. O Jordan-Dio.


Ma talvolta si fa banalmente fascio d’uso a questo termine tralasciandone ciò che realmente rappresenta ed ha rappresentato negli anni nella storia dell’umanità, non solo a livello sportivo.
Così se tra l’arte di Van Gogh, Kubrick, Monet, la letteratura futurista, la pazzia di Kurt Cobain, i vari Maradona, George Best, Cantonà ed Ibra calcistici e chi più ne ha più ne metta per ogni settore, nell’NBA attuale a chi calza tale binomio a pennello se non che a JR SMITH?
Certo questa lega ne è piena di caratteri forti e non semplici, con vissuti di infanzie crude e mai banali e gesta al di fuori della norma, ma forse qui siamo al compiacimento del tanto acclamato binomio.
Mi sorge spontaneo su due piedi un pensiero: per capire il JR (sportivo) basti pensare alle deludenti Finals del 2015, più precisamente agli ultimi possessi di gara 6, dove quelle tre triple disperate che JR mise a segno agli ultimi secondi tutto erano tranne che logiche, un armonia di talento da far invidia a chiunque. Eppure i restanti minuti di tutte le precedenti gare Smith li passò da spettatore non pagante, se non di peggio. Oppure mi basti pensare alle ultime Finals dove non eccedendo ha saputo ritagliarsi il proprio spazio facendosi trovare sorprendentemente sempre pronto, forse segno che una minima maturazione sia avvenuta, magari derivata dalla sconfitta patita l’anno precedente. Nessuno nasce seriamente pronto, tutti imparano dalle esperienze, chi arriva prima, chi arriva dopo, ricordatevelo.

j-r-smith-importance-cover

Il genio-sregolatezza quindi si differenzia non solo dal punto di vista comportamentale, in ciò che ci accade nella quotidiana vita, ma anche da quello sportivo ed è questo un esempio appena citato.
Prima di addentrarci nella vicenda ho deciso personalmente di abbozzare questo articolo a riguardo perché troppo spesso non ci capisco nulla, le cose poi mi sembrano quadrare per poi tornare punto a capo, cos’è JR? Chi è JR? Perchè è JR?


Con una testa e almeno 10 neuroni sarebbe potuto essere una stella completa oppure avrebbe perso ciò che lo ha contraddistinto nel bene e nel male? Certo, facile (e giusto) sarebbe esclamare che Smith con un po’ di buon senso non sarebbe mai stato Smith ed il personaggio che gli ruota attorno, però sono stufo di sentir dire così, vogliamo cercare di andare oltre? O forse è qualcosa che il genere umano non può spiegare, qualcosa per cui vale la regola “prendere o lasciare”?


Voglio spiegarmi per un ultima volta meglio, il talento non è in discussione e sfido chiunque a farlo, ma il punto è: con una testa sulle spalle JR sarebbe potuto essere un 5 stelle lusso anziché un grande sesto uomo?
Ripercorrendo brevemente la sua carriera, scelto al draft 2004 con la 18ª scelta dai New Orleans Hornets impressiona sin da subito per atletismo, stravaganza, il palleggio elegante e l’arresto-tiro al 90% dei casi a dir poco sconsiderato.
Nel luglio 2006 passa prima ai Bulls, ma come passeggero, per poi essere scambiato ai Nuggets per la guardia Howard Eisley e due seconde scelte al susseguente draft.
Qui riesce ad esprimere anche se a tratti, un livello di basket eccellente finendo col diventare una pedina fondamentale nella propria franchigia.
In mezzo ci sta pure il passaggio ai Zejiang Golden Bulls, durante il conclamato Lock-Out del 2011-12 dove in Cina fece ovviamente sfracelli.

18j4lx8l0si4djpg
Particolarmente apprezzato dal mondo social, se così si può definire,  fu noto il suo rapporto non proprio idilliaco con coach Karl ai tempi di Denver, che di certo non gliele mandava a dire.
Per me offende il gioco con il suo tiro che ha più sospensioni e denunce che i suoi tatuaggi” ed è chiaro il senso.
Preferisco concentrarmi alla fase offensiva,la difesa non è mai stata di mia competenza” così rispondeva JR quasi scherzosamente alla stampa.
Tra bagni intrinsechi in pregiato vino rosso, alle più recenti apparizioni in Airwheel (già, quello strano strumento che poggia ai piedi unendoli e permettendo di muoversi col solo peso corporeo) si inizia a parlare di JR Smith come un talento in fase calante che andava delineandosi in un baratro.
Così il susseguente gennaio finisce ai Knicks da free agent in un progetto assai ambizioso, ma che si rivelerà, come saprete, un totale fallimento nonostante i Melo, la nascita della Linsanity, un maestro difensivo qual è Chandler e Stoudemire che si era mostrato come la figurina di un campione chiamato a fare la differenza.
Qui dopo anni tra alti e bassi, molti bassi, e dopo che sembrava tutto finito in un vicolo cieco, ecco che nel gennaio 2015 arriva la proposta indecente dei Cleveland Cavs guidati ovviamente da quel fenomeno che risponde al nome di Lebron James (ma non solo). È l’inizio di una nuova avventura che pare risvegliarlo improvvisamente, con l’apice raggiunto da una stratosferica reverse dunk in volo proprio contro i suoi ex compagni dei Knicks.

Quel che è certo è che pochi mesi dopo, in piena estate, da vera mina vagante JR rifirma coi Cavs e la stagione che incombeva avrebbe rappresentato un bivio sia per lui che per i Cavs stessi, tutto poteva tramutarsi nell’ennesima svolta oppure l’amara e più conosciuta delusione di un atleta eternamente incompiuto, ma immagine di un basket sregolato e scoppiettante che sotto sotto piace ma non convince.

Così un qualcosa è accaduto nell’ultima stagione, generalmente parlando, oserei dire sia essere stata quella della consacrazione di J.R. non tanto dal punto di vista atletico o statistico ma in quanto comportamentale, che come già citato in precedenza, l’ha visto eccedere il giusto a favore della squadra, sapendosi ritagliare uno spazio ristretto nel gioco ma funzionale a tutti a raggiungere finalmente quell’anello strappato dalle mani dei Golden State Warriors, di quella squadra, sì, più forte, ma arrivata stressata e debole mentalmente. Un anello che lo renderà inevitabilmente un atleta vincente malgrado tutti i difetti, tutte le cattive parole spese su di lui in questi lunghi anni cestistici. E così sì, che per una volta, la festa può giustificatamente partire, tra le lacrime di sfogo versate in conferenza stampa alle serate selvagge in cui è stato l’MVP indiscusso. Ti amiamo Jr.

jr-smith-shh

J.R. e la sua sana ignoranza hanno vinto, questo si può riassumere.

Quindi avrete capito che di JR ce n’è uno solo e la conclusione che mi giunge è proprio che non esista una vera conclusione. Fa parte della natura umana a volte non trovare delle risposte ben precise, quindi godiamoci Earl “J.R.” Smith III nel bene e nel male, dentro e al di fuori del campo finché ne avrà da dare. E sì, io quest’anno lo rischio malgrado tutto e me lo prendo pure al Fantabasket e se dovesse deludermi gli invierò questo articolo magari su Instagram o Facebook aspettandomi una risposta che tanto non arriverà mai, ma degna di JR!

 

Focus On – J.R. Smith tra genio e sregolatezza
Clicca per commentare

Qual è il tuo parere?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

buy college essays online