NBA Magazine Italia ® | Il grande spettacolo dell'NBA

NCAA

Il crollo del sistema: l’inizio della fine del college basket

Vendor: LPI Exam Code: 101-400 & Exam Name: LPI Level 1 Exam 101, Junior Level Linux Certification, Part 1 of 2 Version: DemoDEMO

QUESTION 1 What can the Logical Volume Manager (LVM) be used for? (Choose THREE correct answers.) A. To create RAID 9 arrays. B. To dynamically change the size of logical volumes. C. To encrypt logical volumes. D. To create snapshots. E. To dynamically create or delete logical volumes. Correct Answer: BDE

QUESTION 2 Which of the following environment https://www.pass4itsure.com/300-101.html variables overrides or extends the list of directories holding shared libraries? A. LD_LOAD_PATH B. LD_LIB_PATH C. LD_LIBRARY_PATH D. LD_SHARE_PATH E. LD_RUN_PATH Correct Answer: C

QUESTION 3 In Bash, inserting 1>&2 after a command redirects A. standard error to standard input. B. standard input to standard error. C. standard output to standard error. D. standard error to standard output. E. standard output to standard input. Correct Answer: C

QUESTION 4 Which of the following commands kills the process with the PID 123 but allows the process to "clean up" before exiting? A. kill -PIPE 123 B. kill -KILL 123 C. kill -STOP 123 D. kill -TERM 123 Correct Answer: D

QUESTION 5 Which of the following characters can be combined with a separator string in order to read from the current input source until the separator string, which is on a separate line and without any trailing spaces, is reached? A. << B. <| C. !< D. &

QUESTION 6 What is the effect of the egrep command when the -v option is used? A. It enables color to highlight matching parts. B. It only outputs non-matching lines. C. It shows the command's version information. D. It changes the output order showing the   last matching line first. Correct Answer: B

QUESTION 7 Which grep command will print only the lines that do not end with a / in the file foo? A. grep '/$' foo B. grep '/#' foo C. grep -v '/$' foo D. grep -v '/#' foo Correct Answer: C

QUESTION 8 Which of the following shell redirections will write standard output and standard error output to a file named filename? A. 2>&1 >filename B. >filename 2>&1 C. 1>&2>filename D. >>filename E. 1&2>filename Correct Answer: B

QUESTION 9 Which of the following commands will print the https://www.ciscodemoguide.com/ last 10 lines of a text file to the standard output? A. cat -n 10 filename B. dump -n 10 filename C. head -n 10 filename D. tail -n 10 filename Correct Answer: D

QUESTION 10 Which of the following commands prints all files and directories within the /tmp directory or its subdirectories which are also owned by the user root? (Choose TWO correct answers.) A. find /tmp -uid root -print B. find -path /tmp -uid root C. find /tmp -user root -print D. find /tmp -user root E. find -path /tmp -user root print Correct Answer: CD

QUESTION 11 After moving data to a new filesystem, how can the former path of the data be kept intact in order to avoid reconfiguration of existing applications? (Choose TWO correct answers.) A. By creating an ACL redirection from the old to the new path of the data. B. By creating a hard link from the old to the new path of the data. C. By creating a symbolic link from the old to the new path of the data. D. By running the command touch on the old path. E. By mounting the new filesystem on the original path of the data. Correct Answer: CE

QUESTION 12 Which of the following settings for umask ensures that new files have the default permissions -rw-r----- ? A. 0017 B. 0640 C. 0038 D. 0027 Correct Answer: D

QUESTION 13 Which of the following commands changes the number of days before the ext3 filesystem on /dev/sda1 has to run through a full filesystem https://www.braindump4it.com check while booting? A. tune2fs -d 200 /dev/sda1 B. tune2fs -c 200 /dev/sda1 C. tune2fs -i 200 /dev/sda1 D. tune2fs -n 200 /dev/sda1 E. tune2fs --days 200 /dev/sda1 Correct Answer: C

QUESTION 14 Which of the following commands creates an ext3 filesystem on /dev/sdb1? (Choose TWO correct answers.) A. /sbin/mke2fs -j /dev/sdb1 B. /sbin/mkfs -t ext3 /dev/sdb1 C. /sbin/mkfs -c ext3 /dev/sdb1 D. /sbin/mke3fs -j /dev/sdb1 Correct Answer: AB

QUESTION 15 What is the purpose of the Filesystem Hierarchy Standard? A. It is a security model used to ensure files are organized according to their permissions and accessibility. B. It provides unified tools to create, maintain and manage multiple filesystems in a common way. C. It defines a common internal structure of inodes for all compliant filesystems. D. It is a distribution neutral description of locations of files and directories. Correct Answer: D

QUESTION 16 Which of the following commands can be used to display the inode number of a given file?A. inode B. ls C. ln D. cp Correct Answer: B

QUESTION 17 Which file in the proc filesystem lists parameters passed from the bootloader to the kernel? (Specify the file name only without any path.) Correct Answer: cmdline

QUESTION 18 Which option to the yum command will update the entire system? (Specify ONLY the option name without any additional parameters.) Correct Answer: update

QUESTION 19 Which command displays a list of all background tasks running in the current shell? (Specify ONLY the command without any path or parameters.) Correct Answer: jobs

QUESTION 20 Which umask value will result in the 210-250 dumps default access permissions of 600 (rw-------) for files and 700 (rwx------) for directories? (Specify only the numerical umask value.) Correct Answer: 0077

Pdf - No.1 MCSA 070-462 Exam Code - Franz-Peter ... 210-060 70-243 300-101 CCNP Routing and Switching ROUTE300-101Implementing Cisco IP Routing 300-320 itexamcoursesWe want to make purchasing Windows/Ofice Product Keys as easy and convenient as possible. http://www.productkeysale.com cheap windows 10 key http://www.productkeysale.com http://www.mmkey.net cheap windows 10 key
Il basket collegiale è morto? Storia dell’inizio della fine del college basket

C’è una regola non scritta che vige nei migliori playground d’America: per giocare bisogna essere uomini, treat o almeno giocare come tali. Questa regola si è trasferita anche in Nba, thumb vedendo il suo apice a cavallo degli anni ’80 e ’90 con le famose Jordan Rules e il suo gioco di una fisicità devastante. Poi, salve in poco meno di 10 anni tutto ciò è cambiato. Si è scoperto che anche i ragazzi possono competere con gli uomini, nonostante la mancanza di peli sulla faccia. Garnett, Kobe, LeBron sono solo alcuni che hanno dimostrato come dei diciassettenni potessero dire la loro contro i giocatori più decorati del college basket.

The system

Il sistema collegiale cestistico vede il suo fulcro nello sviluppo dei giocatori: un ragazzino piccolo e brufoloso mette piede in un campus e quattro anni dopo è diventato un professionista. Nel frattempo diventa una stella. Inizia a comprendere le meccaniche dietro questo mondo pieno di riflettori, ma anche di lati molto oscuri. Almeno questa è la teoria, ed è stata la prassi per moltissimo tempo. La discesa sulla Terra di fenomeni come Michael Jordan e Hakeem Olajuwon ha però iniziato a mescolare le carte in tavola. Alcuni di questi giocatori erano precoci, quasi sprecati per il livello collegiale, tanto da rinunciare all’ultimo anno di eleggibilità per approdare subito in Nba.

Michael Jordan e Patrick Ewing ai tempi del college

Michael Jordan e Patrick Ewing ai tempi del college

Le prime crepe

Nel ’95 qualcosa si rompe in questo sistema quasi perfetto. Un ragazzino della Farragut Academy HS di Chicago che risponde al nome di Kevin Garnett si dichiara al draft. Ha 17 anni, ma viene dipinto come il futuro del basket. I Minnesota Timberwolves se ne innamorano e scommettono su di lui, prendendolo con la 5a assoluta. E’ una scommessa vincente. Questo ragazzo, che fino ad un anno prima giocava in palestre malconce davanti a poche persone, adesso che gioca davanti ad 60.000 spettatori paganti da’ il meglio di sè, permettendo alla neonata franchigia di raggiungere traguardi insperati. Poi è arrivato Kobe Bryant: 5 anelli e 20 anni con i Los Angeles Lakers (ma non c’è neanche bisogno di scriverlo). Sono seguiti quindi Tyson Chandler, Lebron James e Dwight Howard. Forse l’Nba non è più un posto per soli uomini.

Swag

Swag

Correre ai ripari

La diga ormai si è aperta. Ragazzi di tutta America vedono che i loro idoli fino a uno o due anni fa giocavano nelle loro stesse palestre puzzolenti, mentre adesso navigano nei soldi. Sembra che niente e nessuno possa fermare questo esodo. Il college basket rischia di diventare una landa desolata. Perciò David Stern corre ai ripari: dopo il 2005, chi vorrà approdare in Nba dovrà avere almeno 19 anni e aver passato un anno solare fuori dalle high school. L’ultimo giocatore ad essere selezionato direttamente dall’high school dopo i 4 anni canonici è quindi Amir Johnson, con la 56a scelta assoluta. E’ la fine di un’epoca.

Loophole

Passa qualche anno. L’età media dei giocatori si abbassa. Adesso anche qualche freshman si affaccia alla porta del draft, ma la regola rimane sempre quella: si passa dal college. O forse no? Nel collective bargain agreement della NBPA è richiesto che i giocatori eleggibili abbiano almeno 19 anni, ma non impone un passaggio forzato al college. Brandon Jennings decide di sfruttare questa falla del sistema. Dopo essersi promesso sposo ad Arizona, la tradisce sull’altare per una bella ragazza italiana: la Lottomatica Roma. Il rapporto tra Brandon e Roma non è tutto rose e fiori, ma nel frattempo il diciottenne è diventato milionario. La Under Armor decide infatti di sponsorizzarlo. Lui dopo un solo anno lascia la Città Eterna e nell’estate del 2009 è selezionato come 10a scelta assoluta da Milwaukee. Senza aver giocato un minuto di college. Nei circoli NCAA si iniziano ad avere brividi lungo la schiena.

"Giogione dammi la forza"

“Gigione dammi la forza”

Effetto Calipari

I nemici peggiori, però, sono quelli che ti attaccano alle spalle e ti corrodono dall’interno. Uno di questi è John Calipari. Calipari è un italo-americano brezzolato, molto bravo con le parole, altrettanto capace come allenatore. Nel 2010 fa qualcosa che sorprende tutto il mondo cestistico: convince i giocatori più forti dei suoi Kentucky Wildcats che un anno di college basta e avanza. Che se possono prendere i soldi è bene che lo facciano. John Wall, DeMarcus Cousins, Eric Bledsoe e Daniel Orton sono 4 freshmen selezionati al primo giro. Stern vuole correre ai ripari, magari rendere l’università obbligatoria per almeno 3 anni, come nel baseball. Ma ciò con cambia la sostanza dei fatti: il college basket è  diventato una passerella per l’Nba.

No white privilege in Kentucky

No white privilege in Kentucky

Straight Outta High School (again)

Il college basket sopravvive comunque a tutto questo, ma un ultimo nemico lo attende, colui che pensava di avere sconfitto diverso tempo fa: le high schools. Il sistema scolastico americano vede il liceo durare quattro anni. Se si vuole, però, si può passare un ulteriore anno alle superiori (detto postgraduate year). Questa scappatoia, molto simile a ciò che ha fatto Jennings al tempo, ha fatto venire in mente un’idea a due giocatori. Questi due ragazzi sono Jonathan Isaac, della IMG Academy in Florida, e Thon Maker, sudanese-australiano della Orangeville Prep in Canada. Entrambi hanno svolto un postgraduate year, con l’obiettivo di mettere su chili per il college. Entrambi hanno considerato l’ipotesi del draft, ma le scelte sono state differenti: mentre Isaac ha scelto di andare a Florida State, Maker è stato selezionato con la 10a assoluta dai Milwaukee Bucks. Un’altra faglia nel sistema è stata scovata.

Dal Sudan a Milwaukee, ne ha fatta di strada il ragazzo

Dal Sudan a Milwaukee, ne ha fatta di strada il ragazzo

Bear down

Ma di tutto ciò, quale college ne ha subito maggiormente gli effetti? La risposta è University of Arizona. I Wildcats hanno prodotto il loro numero di one-n-done, ma ben due giocatori che le si erano promessi hanno preferito percorsi più remunerativi. Il primo è stato Brandon Jennings. Il secondo è Terrance Ferguson, che ha preferito l‘Australia (e i soldi) al Torneo NCAA. Non a caso entrambi sono sponsorizzati Under Armor. E forse potrebbe aggiungersene un altro. DeAndre Ayton è un lungo delle Bahamas, primo prospetto della Class of 2017. Con un anno di anticipo ha scelto di voler andare a studiare a Tucson, sede di Arizona, finite le superiori. Prima di tutto però ha anche dichiarato che molti ragazzi della sua età stanno considerando l’ipotesi della D-League o dell’Europa finito il liceo. Chissà che anche lui, tra un anno, non preferisca i verdi pascoli d’oltreoceano al deserto dell’Arizona.

Ma allora il college basket è morto? Probabilmente no. Sicuramente si è impoverito, e chissà che tra qualche anno il suo fascino diventi sempre meno attraente dei soldi. Ma, a dirla tutta, nessuno spera che ciò accada. E che il magico mondo collegiale, con le sue luci e ombre, viva per sempre.

Il crollo del sistema: l’inizio della fine del college basket
Clicca per commentare

Qual è il tuo parere?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

buy college essays online